Insieme a

F.A.Q.s

In questa pagina troverai tutte le risposte alle domande sul corso, la registrazione e i questionari. 
Qui sotto, una breve videoguida per introdurre il docente al corso e guidarlo passo passo.

1. Possono partecipare anche insegnanti di scuole non iscritte?

No, solo insegnanti degli istituti scolastici che partecipano al progetto. 

2. Può partecipare anche il dirigente scolastico della scuola che si iscrive?

Sì, ma deve iscriversi fra i docenti che partecipano al corso.Il dirigente scolastico avrà quindi due accessi: uno come responsabile della scuola e uno come docente iscritto.

3. La mia scuola ha partecipato ad uno dei tre turni formativi di Dislessia Amica durante l'AS 2016/2017 e ha smarrito il link e le credenziali di accesso all'area riservata della scuola. Come posso recuperarle?

L'area riservata della scuola è accessibile da questo link: http://scuole.dislessiaamica.com/login con le credenziali ricevute in fase di registrazione dell'istituto scolastico. In caso username e password siano andate perse è possibile recuperarle attraverso la pagina di recupero credenziali, inserendo l'indirizzo email con cui la scuola si è iscritta.

Se la scuola non riesce a recuperare le credenziali con cui questa procedura, può richiederla scrivendo una mail a dislessiaamica@aiditalia.org 

4. La mia scuola non ha partecipato al percorso formativo durante l'Anno scolastico 2016/2017: come posso iscriverla?

Le iscrizioni potranno essere effettuate dal dirigente scolastico o dal referente DSA dell'istituto scolastico dal 6 dicembre 2017 fino alle ore 23.59 dell'8 gennaio 2018, compilando il form di iscrizione online, disponibile a questo link: http://www.dislessiaamica.com/it/registrati 

5. La mia scuola ha partecipato ad uno dei tre turni formativi di Dislessia Amica, durante l'AS 2016/2017, conseguendo l'attestato di Scuola "Dislessia Amica". Possiamo partecipare anche al quarto turno?

Gli istituti scolastici che hanno conseguito il titolo di scuola “dislessia amica” durante i primi tre turni, potranno accedere con le credenziali già in uso, per iscrivere nuovi docenti o docenti che non hanno superato il percorso formativo.

La scuola, essendo già scuola “dislessia amica” non conseguirà nessun titolo, ma i docenti che partecipano e superano il percorso formativo, conseguiranno l’attestato. I docenti che hanno già conseguito l’attestato nei precedenti turni, non possono partecipare, ma possono sempre accedere ai materiali con le stesse credenziali.

6. La mia scuola ha partecipato ad uno dei tre turni formativi di Dislessia Amica, durante l'AS 2016/2017, ma non ha conseguito l'attestato di Scuola "Dislessia Amica". Possiamo partecipare anche al quarto turno?

Gli istituti scolastici che non hanno conseguito l’attestato di scuola “dislessia amica” nei precedenti turni perché non hanno raggiunto almeno il 60% di docenti promossi, potranno accedere alla propria area scuola con le stesse credenziali, e iscrivere sia i docenti che non hanno superato il corso di formazione, sia i docenti che non hanno completato il percorso nei turni precedenti sia nuovi docenti. 

7. Sono un docente che ha partecipato ad uno dei primi tre turni formativi di Dislessia Amica, durante l'anno scolastico 2016/2017, conseguendo l'attestato. Posso partecipare anche al quarto turno formativo? 

No, gli istituti scolastici possono iscrivere al quarto turno del corso solo nuovi docenti o docenti che non abbiano superato/completato il corso in uno dei turni precedenti. 
Il quarto turno di Dislessia Amica è un nuovo periodo formativo della stessa edizione del progetto: i contenuti del corso sono pertanto invariati

8. E' possibile iscrivere più di 50 docenti per uno stesso istituto scolastico?

  • gli istituti scolastici che hanno già conseguito l'attestato di scuola "dislessia amica" possono iscrivere quanti docenti desiderano al nuovo turno formativo.

  • gli istituti scolastici che non hanno conseguito l'attestato nei turni precedente e gli istituti che partecipano per la prima volta possono iscrivere un massimo di 50 docenti.

9. Sono un insegnante. Ho provato ad entrare nella mia area riservata sulla piattaforma con le credenziali che mi sono state inviate ma non riesco ad accedere e mi appare il messaggio "I dati inseriti non sono validi." Come posso fare?

Le credenziali che vengono inviate in automatico al docente sono sempre corrette. Se viene visualizzato questo messaggio significa che le credenziali non sono state digitate correttamente. Ci sono due modalità di inserimento delle credenziali:

A. effettuare copia e incolla di username e password. In questo caso bisogna fare attenzione a non evidenziare anche spazi bianchi prima o dopo i caratteri: se evidenzia uno spazio bianco la password viene letta come non valida.

B. digitare manualmente username e password, facendo attenzione a maiuscole minuscole e caratteri speciali. Per essere sicuri che i caratteri digitati siano corretti, si consiglia di copiarli ed incollarli dentro un file di testo (blocco note) prima di digitarli nella pagina di accesso. A volte vengono confusi gli zero con le “o” oppure le lettere "i" maiuscole con la lettera “elle” minuscola.

E' inoltre possibile che, al primo tentativo di accesso, il computer salvi delle credenziali errate: per verificare questa evenienza, è consigliabile accedere con un browser diverso (ad es. se si è utilizzato google chrome si può provare ad accedere con internet explorer o viceversa).

10. Sono un insegnante, ho smarrito le credenziali di accesso alla mia area riservata sulla piattaforma (oppure non le ho mai ricevute). Come posso recuperarle?

E' possibile recuperare le proprie credenziali in questo modo:

- cliccare su questo link http://www.dislessiaamica.com/it/login
- inserire il proprio codice fiscale nel campo di recupero password (sotto la scritta “Password dimenticata?”) .

Una volta inserito il proprio codice fiscale, il docente riceverà, in automatico, una mail con le credenziali all’indirizzo di posta elettronica con cui è stato registrato dalla scuola.

Se anche con questa procedura il docente non riceve la mail, è probabile che ci sia un problema con la casella di posta elettronica registrata dalla scuola (es. indirizzo errato o casella piena). 

A quel punto è necessario che il referente DSA o il dirigente scolastico entri nell’area riservata della scuola, acceda all'anagrafica del “docente” e sostituisca l’indirizzo email presente con un altro. Non appena il nuovo indirizzo email viene salvato, il docente riceve, in automatico, una mail con le credenziali.

11. Sono un insegnante, appena accedo al corso vedo solo un modulo, come mai?

I moduli sono 4 e vengono sbloccati uno alla volta. Bisogna studiare un modulo, compresi video e approfondimenti, compilare il relativo questionario, e appena superato, il sistema sbloccherà il modulo successivo e i relativi contenuti e così via fino al quarto.

12. La piattaforma va lenta. Perché?

Dipende dalla connessione internet di chi accede al corso, quindi non è uguale per tutti e non è controllabile a monte.

13. Una volta che una scuola riceve il riconoscimento di scuola Dislessia Amica, lo mantiene per sempre?

Gli istituti scolastici che hanno partecipato alla ai primi 3 turni di Dislessia Amica nell'Anno Scolastico 2016/2017 conservano la certificazione anche per l'anno scolastico 2017/2018.
Le scuole che partecipano al quarto turno (sia quelle iscritte ex novo sia quelle che, avendo già conseguito l'attestato, decidono di iscrivere nuovi docenti) manterranno la certificazione anche per l'AS 2018-2019.

14. Sono un insegnante, ho finito il corso, posso continuare a consultare i contenuti?

Sì, le coordinate di accesso restano valide e i contenuti sono tutti disponibili anche a corso effettuato, ad eccezione dei questionari, che non vengono più riproposti.

15. Se sbaglio una delle risposte del questionario ho la possibilità di sostenere di nuovo il test?

Si. In caso di risposta errata il sistema riproporrà al docente esclusivamente le domande a cui è stata data risposta sbagliata. Il docente avrà a disposizione altri due tentativi per compilare il questionario. Se tutte e tre le possibilità avranno esito negativo, non sarà più possibile affrontare il questionario, e non si potrà più proseguire il corso.  

16. E' possibile sapere quali sono le risposte che ho sbagliato?

No. Il sistema però ripropone al docente solo le domande a cui è stata data la risposta sbagliata e non l’intero questionario. Al fine di non ripetere lo stesso errore, si consiglia di segnare, su eventuale supporto cartaceo , le risposte che vengono date per poterle consultare nei tentativi successivi al primo.

17. ll  questionario deve essere compilato in un’unica soluzione oppure il sistema mantiene in memoria le risposte date per potervi accedere in un secondo momento?

Si. E’ possibile compilare il questionario in momenti differenti, interrompendo il lavoro per riprenderlo anche a distanza di giorni. il sistema mantiene in memoria le risposte date senza decurtare un tentativo.

18. Posso vedere le domande del questionario prima di iniziare lo studio del materiale?

E’ possibile accedere al questionario prima di iniziare il corso, ma potrà essere visualizzata solo la prima domanda. solo se verrà data una risposta (a prescindere dalla sua correttezza) si avrà accesso alla domanda successiva.

19. Se sbaglio tre volte uno dei questionari, ho la possibilita’ di essere ammesso nuovamente al corso?

No, non è prevista una seconda possibilità di iscrizione.

20. Se provo a rispondere al questionario e arrivato alla fine decido di non inviare, uscendo dalla piattaforma, il primo tentativo si considera gia’ sfruttato?

No, fino a che non viene dato l’invio le possibilità restano tre.

21. Una volta data la risposta ad una domanda, e’ possibile tornare indietro a modificarla?

No, la risposta è definitiva, pertanto si consiglia di leggere la domanda e rivedere attentamente il materiale relativo, prima di dare una risposta.

22. Le 40 ore riconosciute, corrispondono ad un obbligo di accesso online ai materiali corrispondente a 40 ore?

No, i contenuti  sono costruiti affinchè ogni docente possa accedere alla piattaforma in qualunque momento. Non sono previsti momenti online in orari prestabiliti. Non è previsto un monitoraggio del monte ore relativo agli accessi in piattaforma.

23. Il materiale è scaricabile?

Si, parzialmente: è’ scaricabile il materiale  contraddistinto dai link in giallo. Non sono scaricabili:

- videolezioni

- i contenuti delle lezioni relative ai 4 moduli, incluse le mappe e gli schemi

- questionari.

24. I contenuti del corso non scaricabili saranno fruibili e consultabili al termine del corso? 

Si, a superamento del corso ogni docente avrà accesso fino a giugno 2019, ai contenuti di tutti i moduli, attraverso la propria area riservata, utilizzando le credenziali personali. i docenti che non hanno superato il corso, potranno visualizzare solo i materiali relativi al punto in cui sono arrivati. i questionari non saranno più visibili per nessuno.

25. Il sistema conserva in memoria le risposte date al questionario, pur non rendendole visibili al docente?

Si. 

25. Il corso “Dislessia Amica” ha validità ai fini della formazione obbligatoria e continua dei docenti?

Essendo AID ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola, ai sensi della Direttiva Ministeriale 170/2016, il corso Dislessia Amica ha validità per la formazione obbligatoria e continua dei docenti prevista dalla legge 107/2015 (“Buona Scuola”). Come precisato nella nota n. 2915 del 15/09/2016 emessa dal MIUR, “L’obbligatorietà della formazione non si traduce, quindi, automaticamente in un numero di ore da svolgere ogni anno, ma nel rispetto del contenuto del piano (PTOF)”.

26.Il corso “Dislessia Amica” dà diritto a crediti formativi?

Il corso non consente di acquisire crediti formativi, per ottenere i quali sono necessari master o corsi di perfezionamento di carattere universitario.

27. Il corso “Dislessia Amica” consente di acquisire punteggio per l’aggiornamento delle graduatorie dei docenti?

“Dislessia amica” non consente di acquisire punteggio per l’aggiornamento delle graduatorie dei docenti, perché anche in questo caso valgono solo master e corsi di perfezionamento.

28. E' possibile sostituire un docente che non ha superato il corso con un altro docente

No, se un docente non supera il corso, non può essere sostituito.

29. E' possibile iscrivere altri docenti al corso anche dopo l'inizio del turno di partecipazione?

Sì, è possibile, se non è ancora stato raggiunto il limite massimo di 50 partecipanti per ogni istituto. I docenti che vengono iscritti durante il turno di partecipazione dovranno comunque svolgere il corso nel tempo rimanente (31 marzo 2018). Non è possibile recuperare i giorni persi.

Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito, accettando altresì le normative sulla privacy. Per nascondere questo messaggio clicca qui.